I riflessi del vetro nella pittura: mostra al Centro Candiani di Mestre

15/12/2017

Aprirà il 16 dicembre la mostra “Attorno al Vetro e il suo riflesso nella pittura” al Centro Culturale Candiani di Mestre: l’arte vetraria nella storia dell’arte.

Il vetro nell’arte: è questo il binomio alla base dell’originale percorso espositivo allestito dalla Fondazione Musei Civici di Venezia per il Centro Culturale Candiani.

In particolare dal Cinquecento in poi, le lavorazioni in vetro sono diventate un elemento importante - ed estremamente diffuso - nelle opere pittoriche di tutta Europa: ciò si deve anche ai passi avanti fatti dall’arte vetraria dei maestri artigiani di Murano, che proprio in questo periodo arriva a nuovi livelli di virtuosismo.

L’arte vetraria diventa così uno dei protagonisti dell’arte su tela: spesso gli oggetti in vetro sono centri focali della composizione e si fanno portavoce di significati e chiave d’interpretazione, come si può vedere negli oltre oltre 230 pezzi e 30 dipinti provenienti da diverse raccolte civiche e private, tra cui la Galleria Internazionale d’Arte Moderna di Ca’ Pesaro, la Pinacoteca di Barletta al MAXXI di Roma e la Fondazione CRTrieste.

La mostra si inserisce nel ciclo “Corto Circuito. Dialogo tra i secoli” ed è curata da Gabriella Belli e Chiara Squarcina. Obiettivo finale dell’esposizione è, riportando le parole di Belli, illustrare “come i pittori di ogni epoca abbiano identificato nel vetro un preferenziale riferimento estetico capace di “riflettere” in modo originale personali sviluppi concettuali. Così dal vetro trasparente a quello colorato e filigranato, dagli esemplari dove la leggerezza materica rende quasi impalpabile l’oggetto fino alla fisicità materica delle lavorazioni novecentesche, si comprenderà l’evoluzione innovativa dell’arte muranese vetraria e come la pittura abbia saputo trasferire sulla tela la duttile personalità del vetro e il suo progredire nei secoli obbligandoci a guardarlo attraverso inedite prospettive”.

Per maggiori informazioni sulla mostra rimandiamo a questa pagina.

» torna alle news